Natural-mente

Natural-mente
Il Dr. Antonio Cisternino (1° COLLOQUIO GRATUITO) offre i seguenti servizi:

- Consulenze e sostegno psicologico, psicodiagnosi (comprende somministrazione di test) e psicoterapia a bambini e adolescenti.

- Consulenze e sostegno psicologico, psicodiagnosi (comprende somministrazione di test) e psicoterapia all'adulto, alla coppia e alla famiglia.

- Assistenza psicologica domiciliare.

- Consulenze Tecniche di Parte (CTP): casi di incidente grave, separazioni, affidi e sim.

- Laboratori emotivo esperenziali di preparazione alla paternità: "Il grembo paterno" e "Nel nome del padre".

- Laboratori sulla femminilità emotiva: "Quello che le donne non dicono" e "Manifesto futurista per la nuova femminilità".

- Laboratori sull'origine delle emozioni rivolti a tutte le età.

- Incontri a tema presso le autoscuole: Psicologia del traffico.

- Incontri teorico esperenziali nelle scuole e presso il proprio studio su tematiche quali: Dislessia, Autismo, Disturbo dell'attenzione e iperattività (ADHD).

- Formazione e Supervisione sul Metodo del Disegno Psicoemotivo per l'Analisi e la Consapevolezza: applicazione del disegno nella pratica clinica con adulti e adolescenti.

lunedì 26 novembre 2012

Disturbi d'Ansia

L’ansia è funzionale al mantenimento di uno stato d’allerta tale da poter effettuare tutte le attività di vita quotidiane.

Nel momento in cui supera determinati livelli l’ansia si trasforma in una sensazione spiacevole di paura e di apprensione e può dare luogo a un vero e proprio disturbo: ciò richiederebbe il ricorso a una psicoterapia oppure a una terapia farmacologica (psichiatra – no fai da te).

Qui di seguito verranno descritti quattro tipologie di disturbi appartenenti alla sfera ansiosa: l'attacco di panico (DAP), il Disturbo d'ansia generalizzato (DAG), il Disturbo Ossessivo Compulsivo e le fobie.





DAP

Attacco improvviso e spesso inspiegabile, caratterizzato da tutta una serie di sintomi impressionanti: dispnea, palpitazioni, nausea, dolore al petto, sensazioni di soffocamento e asfissia; capogiri, sudorazione e tremori, intensa apprensione, terrore e sensazione di disastro incombente; depersonalizzazione e derealizzazione. Gli attacchi possono verificarsi di frequente, per esempio una volta alla settimana o persino più spesso. In genere durano qualche minuto, raramente si protraggono per ore; a volte sono associati a situazioni specifiche, per esempio guidare l’auto.

Per il disturbo sono state rilevate una tendenza alla familiarità, un’iperattività del sistema adrenergico (noradrenalina) e una condizione cronica di iperventilazione (elevata concentrazione di CO2).





FOBIE

Comportamenti di evitamento mediato dalla paura e in grado di interferire significativamente con le normali attività dell’individuo; tale condotta di evitamento è sproporzionata rispetto al pericolo rappresentato dall’oggetto o dalla situazione specifici, e il soggetto stesso ne riconosce l’irragionevolezza.

Tipi di fobie

Paura del sangue-iniezioni-ferite

Claustrofobiaà Paura degli spazi angusti e chiusi

Acrofobiaà Paura delle altezze

Aracnofobiaà Paura dei ragni

Agorafobiaà Paura dei luoghi pubblici

Ergasiofobiaà Paura di scrivere

Pnigofobiaà Paura di soffocare

Tafofobiaà Paura di essere sepolti vivi

Pa-lengà Paura di perdere il calore corporeo (CINA)

Fobia sociale generalizzata o specifica

Eziologia

Psicoanalisià Conflitti infantili rimossi

Comportamentismoà Reazioni apprese

SNAà labilità autonomica

Fattori genetici à 64% ha parente primo grado con il medesimo disturbo DAG






DAG

Ansia persistente, spesso concernente piccole cose. Il carattere distintivo è una preoccupazione cronica, incontrollabile, per qualsiasi genere di circostanza o attività. Sono frequenti anche sintomi somatici – sudorazione, vampate di rossore, batticuore, nausea, diarrea, sensazione di freddo, mani appiccicose, bocca secca, nodo alla gola, respiro poco profondo – che riflettono l’iperattività del sistema nervoso autonomo. Anche la frequenza del polso e del respiro può essere elevata e possono lamentare insonnia e distraibilità. A volte vengono lamentati disturbi alla muscolatura scheletrica: tensione e dolenzia muscolare, tic alle palpebre, tremori, facile affaticabilità e incapacità a rilassarsi. I soggetti risultano facilmente irrequieti e agitati, impazienti, irritabili.

Eziologia

Teoria psicoanalitica à conflitti sessualità e aggressività/Io

Teoria cognitivo-comportamentale à controllo (familiarità) e impotenza

Teoria biologica à difetto nel sistema GABA (è un inibitore eccitazione cerebrale)

 
DOC

La mente è invasa da pensieri persistenti e incontrollabili; l’individuo è spinto irresistibilmente a ripetere di continuo certi atti: ne conseguono un notevole disagio psicologico e una rilevante interferenza con le attività delle vita quotidiana.

Eziologia

Teoria psicoanalitica à Educazione controllo sfinteri severo; senso incompetenza e inferiorità.

Teoria comportamentale-cognitiva à Meccanismo disfunzionale di controllo della paura

Teoria biologica à trauma cranico, encefalite, tumore al cervello à lobi frontali e gangli basali

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento